ACQUA AROMATIZZATA

acqua aromatizzata-ricette yoga-ricette vegane-ricette di mina-mina in cucina-yogaevolution-kriyayogaevolution-yoga busto

Avete presente quelle meravigliose caraffe d’acqua aromatizzata che si vedono postati sui social? Io le adoro! Sarà per i colori che si intravedono dal vetro trasparente che si enfatizzano dentro l’acqua. Credo che siano un vero tocco di eleganza quando vogliamo che la nostra tavola sia perfetta. Per me accogliere gli ospiti è davvero fondamentale. Mi piace imparare nuovi stili per rendere unico ogni momento insieme. Di sicuro il codice da non trasgredire è il colore, la vivacità, il calore. Amo lo stile country. Ma quanto cambia servire l’acqua nella sua versione semplice o servire dell’acqua aromatizzata?

Benefici

L’acqua aromatizzata ci aiuta di sicuro a bere più volentieri, soprattutto per chi non beve molto. Aumentando il volume gastrico grazie ai nutrienti sprigionati da frutta e verdura diventa saziante e regola l’appetito. La frutta, la verdura e gli aromi sprigionano nell’acqua i nutrienti ricchi di vitamine. Essendo una bevanda totalmente analcolica va benissimo per grandi e piccini. Inoltre personalmente credo che bere acqua aromatizzata mette il buonumore.

Preparazione

Possiamo utilizzare delle caraffe, dei bicchieri da cocktail oppure dei vasetti vuoti, tipo quelli della marmellata. Impareremo, in base ai nostri gusti le quantità. Se non vogliamo incidere troppo sul gusto dell’acqua ci limitiamo a 3 aromi (frutta, verdura, spezie). Quello che scegliamo per la nostra acqua aromatizzata dovrà macerare per almeno 3 ore.  Quando l’acqua finisce possiamo aggiungere ancora acqua. Non possiamo tenerla in frigo più di 2 giorni.

acqua aromatizzata-ricette yoga-ricette vegane-ricette di mina-mina in cucina-yogaevolution-kriyayogaevolution-yoga busto

Abbinamenti

Di seguito vediamo alcuni abbinamenti per la preparazione dell’acqua aromatizzata. Anche se la parte più divertente è liberare la fantasia.

–  Cetriolo e menta

–  Limone e zenzero

–  More e arancia

–  Pompelmo e rosmarino

–  Fragole e basilico

–  Mela e cannella

–  Ananas, fragola, mirtilli, lime e menta

–  Lime e basilico

–  Lime e menta

–  Cetriolo, finocchio e erba cipollina

–  Melone, mela verde e menta

–  Pesca, kiwi e melissa

–  Anguria e menta

A ognuno il suo

L’acqua aromatizzata può essere utilizzata anche in base alle nostre esigenze. Facciamo un esempio. Se ho mangiato in modo sregolato, pancia gonfia e fastidi allo stomaco, il toccasana è l’acqua aromatizzata con zenzero e limone. Quando siamo nella stagione autunnale o invernale abbiniamo mele rosse, cannella o chiodi di garofano.  Per l’estate ci serve qualcosa di dissetante, pesca e melone è fantastico. Se vogliamo qualcosa per digerire possiamo abbinare finocchio e cetriolo. Impariamo anche ad utilizzare la menta, il rosmarino e il basilico freschi.

acqua aromatizzata-ricette yoga-ricette vegane-ricette di mina-mina in cucina-yogaevolution-kriyayogaevolution-yoga busto

A lavoro

Non c’è niente di meglio da portare in ufficio. Una splendida borraccia piena di vita. Nella mia non manca mai lo zenzero, un vero antibiotico naturale. Sono sempre più convinta che serve praticamente per tutto! Fragole, mele rosse, arance, mandarini e per concludere un tocco di foglioline verdi a scelta. Ogni volta che lo sguardo si posa sulla nostra acqua aromatizzata ci viene il desiderio di bere. Sembra strano, eppure, per qualche secondo ho la sensazione di attingere a una pozione magica. È fantastico!

acqua aromatizzata-ricette yoga-ricette vegane-ricette di mina-mina in cucina-yogaevolution-kriyayogaevolution-yoga busto

Campo magnetico

L’acqua, in particolare, possiede dentro di sé una forza vibrazionale in grado di rispecchiare perfettamente ciò con cui entra in contatto. Abbiamo già parlato tante volte del potere della mente e come può modificare in nostro presente e il nostro futuro. L’acqua potremmo definirlo come il conduttore della nostra energia. Assorbe ed espande le vibrazioni che emaniamo. La sua struttura molecolare ha il potere di condizionare chi ne entra a contatto. Se il nostro corpo è composto dal 70 % di acqua, proviamo a immaginare quanto possiamo influire sul benessere cellulare della nostra macchina biologica. Masaru Emoto è stato un ricercatore che ha dedicato la sua vita alla memoria dell’acqua riuscendo a dimostrare come l’acqua può registrare informazioni.

Queste informazioni possono derivare dai vari campi energetici dove l’acqua si trova. Ambiente, pensieri della singola persona o gruppi di persone possono influenzare la struttura dell’acqua. Quindi quando prepariamo la nostra acqua aromatizzata facciamo attenzione ai nostri atteggiamenti mentali. Carichiamo la nostra borraccia, brocca, bicchiere di tutte le vibrazioni risananti possibili. La bellezza di ciò che utilizzeremo per aromatizzarla sarà il nostro promemoria giornaliero di buone intenzioni. Ti consiglio di leggere il mio articolo sull’acqua solarizzata.

Immagino già la bellezza della vostra acqua aromatizzata. Sarà piena di gioia e ci ricorderà quanto dobbiamo amare il nostro tempio fisico.

Scopri le altre ricette nella mia rubrica Yoga e Alimentazione – buon divertimento in cucina  con le ricette di Mina!

https://kriyayogaevolution.com

Curiosità

dal mondo Yoga

abbondanza dell universo-yoga busto-kriyayogaevolution-mina formisano-fulvio falsanito-yoga-dharma
caldo estivo-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-fulvio falsanito
le parole sono magia-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-fulvio falsanito

Yoga & Alimentazione

patate dolci al forno-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-torta- contorni
dado vegetale fatto in casa-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-torta- per insaporire
ribollita di cavolo nero-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-torta- piatto unico

# LA NOSTRA COMMUNITY

Something is wrong.
Instagram token error.