BURRO DI MANDORLE

Le ricette di Mina in cucina

burro-di-mandorle-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-ricco di grassi buoni

Ho sognato da anni di fare il burro di mandorle, ma per qualche motivo ero un po’ titubante. Un po’ pensavo che il mio frullatore non ce l’avrebbe fatta, oppure di fare un pasticcio senza un buon risultato. Ma si sa che le cose migliore arrivano quando meno te lo aspetti e soprattutto quando le fai con spensieratezza. In questo periodo in cui siamo tutti chiusi in casa sembra che la produzione casalinga, anche delle cose più impensabili, abbia la meglio. Devo dire anche per me, visto che mi sono decisa a sperimentare il mio burro di mandorle.  Mi sono detta: “perché non lo hai fatto prima?” Pazzesco cosa mi sono persa. A volte sono proprio le cose più semplici che ci stupiscono e ci fanno riscoprire quanto è bello cogliere l’attimo senza porsi troppe domande. Così ho deciso di fare l’esperimento. Mi sono detta che infondo se non riusciva avrei buttato via mezzo chilo di mandorle. Adesso o mai più! Ma come sempre è bello sapere cosa mettiamo sotto i denti e nella nostra dispensa. Quanto ci farà bene fare il burro di mandorle?

Proprietà

Il burro di mandorle ha un sapore gradevolmente dolce e una colorazione dal giallo al marroncino chiaro. A questo burro vegetale non vengono aggiunti additivi, addensanti, coloranti o conservanti anche perché la presenza di olio nei semi permette in modo naturale la conservazione del prodotto. Il burro di mandorle può così essere conservato in un luogo fresco e asciutto oppure messo in frigorifero. Il burro di mandorle contiene una grande parte di acidi grassi monoinsaturi che sono i grassi buoni e naturali di cui ha bisogno il nostro organismo. I grassi buoni servono per mantenere in salute le membrane cellulari e per tutte le funzioni in cui servono lipidi, ad esempio la regolazione del sistema ormonale e del sistema cardiovascolare.

I minerali

Inoltre è una buona fonte di sali minerali tra cui calcio, ferro, potassio, fosforo, rame, manganese. Questa sua composizione lo rende quindi indicato come remineralizzante, ottimo per la dieta dei bambini, degli anziani e degli sportivi. La carenza di ferro e calcio sono tra le situazioni più frequenti quando le persone hanno un’alimentazione non equilibrata e questo burro di mandorle può quindi essere un buon alimento per integrare questi preziosi elementi. Il calcio come sappiamo serve per la struttura dell’apparato scheletrico, per il benessere dei denti e delle unghie. Invece il ferro è necessario alla formazione di due proteine una è l’emoglobina che serve per trasportare l’ossigeno ed è contenuta nei globuli rossi del sangue, l’altra la mioglobina che invece è la proteina necessaria per fissare l’ossigeno dentro ai nostri muscoli.

Vitamine

Anche le vitamine sono abbondanti ed in particolare quelle del gruppo B e la vitamina E. La vitamina E è essenziale per il benessere della pelle. La vitamina E è un ottimo antiossidante e quindi combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e aiuta persino a migliorare il sistema immunitario.

burro-di-mandorle-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-con porridge

Come lo possiamo utilizzare

Il burro di mandorle è estremamente versatile ed è un prodotto ricercato soprattutto per chi sceglie una dieta vegana o salutare. Infatti il burro di mandorle può sostituire il classico burro di latte di mucca e per questo a livello di salute gioviamo maggiormente perché il contenuto di grassi è tutto buono e vegetale e non contiene colesterolo. Il burro di mandorle può essere utilizzato in ricette dolci o per pietanze salate. L’uso più semplice è spalmato sul pane o su fette biscottate ma anche aggiunto in qualsiasi ricetta pasticcera come muffin, torte, croissant e creme varie. Per i biscotti il burro di mandorle è molto indicato e dona un tocco di ricercatezza veramente unico. Può persino essere utilizzato come ingrediente di centrifugati e frullati di frutta o verdura. Infine è utilizzato per ricette salate alla stregua del burro e può dare ai piatti un particolare sapore insolito e ricercato. Provatelo sui nostri pancakes!

burro-di-mandorle-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-pancakes

Per chi ha intolleranze o allergie

Il burro di mandorle è usato anche da chi ha intolleranze o allergie al latte e ai suoi derivati: burro, yogurt e formaggi. Questo burro di mandorle è un prodotto molto simile al burro di latte vaccino ma senza il rischio di incorrere in problemi con il lattosio o la caseina.  Inoltre il burro di mandorle può essere un valido sostituito anche del burro di arachidi che per alcuni soggetti è altamente allergenico. Il burro di mandorle contiene più fibre e più sali minerali come potassio, ferro, calcio e manganese rispetto al burro di arachidi. Anche la percentuale di grassi è differente e nel burro di mandorle abbiamo una leggera quantità in più di lipidi rispetto a quello di arachidi.

Passiamo ora alla nostra ricetta facile e veloce!

Ingredienti

500 gr di mandorle naturali non pelate

Procedimento

Avere un robot da cucina di qualità sicuramente velocizza la buona riuscita. Ma anche se utilizziamo un frullatore meno professionale ce la faremo. Semplicemente dobbiamo munirci di più pazienza. Il primo passo è tostare le mandorle. Riscaldiamo il forno a 180°, inseriamo le mandorle e tostiamo per circa 25 minuti. Dopo i primi 10 minuti riduciamo la temperatura a 150°. Non le dobbiamo bruciare. Se è necessario le controlliamo, dopo 15 minuti, anche ogni 5 minuti. Saranno pronte quando nel tagliarle a metà all’interno avranno un colore beige o marroncino chiaro. Una volta tostate le lasciamo 20 minuti fuori dal forno in modo da farle raffreddare un pochino.

Frulliamo

Ora è il momento di versarle nel boccale del frullatore. Dobbiamo utilizzare una spatola per fermarci ogni tanto e spingere in giù il composto che tenderà a sbriciolarsi ed attaccarsi alle pareti del frullatore. Io ho la fortuna di avere un frullatore, che adoro, munito di un accessorio che attraverso un foro dall’alto mi permette di spingere in giù il composto senza spegnere il robot. In questa fase bisogna avere pazienza, ci potrebbero volere anche 10 minuti. Io ho impiegato 3 minuti grazie al mio super frullatore. Lo amo! Il nostro burro sarà pronto quando le mandorle sprigionando l’olio, creeranno un composto liscio e cremoso. Una volta pronto lo spostiamo in un vasetto di vetro. Fate attenzione a non mangiarne metà prima di averlo in dispensa!

Pronto

Il nostro burro di mandorle è pronto. Lo possiamo conservare in frigo anche 2 mesi, anche se dubito durerà così tanto. Devo dire che ho sperimentato questa delizia nel Maca latte e nel caffè d’orzo ed è semplicemente delizioso!

La semplicità dovrebbe essere la regola in ogni cosa che facciamo. Spesso ci complichiamo la vita perché pensiamo che quello che abbiamo sotto il naso non è di sicuro vincente. Eppure sono convinta che quello che l’universo ci mette a disposizione sarà la nostra fortuna. Dobbiamo solo imparare ad avere fiducia ed usare tutti gli strumenti che madre natura ci regala.

Se vuoi restare in forma e avere un sistema immunitario efficiente pratica yoga con noi attraverso in nostri video o chiedi informazione per partecipare alle nostre classi.

Continua a seguire la pagina “Yoga e alimentazione” per restare sempre aggiornato sulle ricette della salute.

Mina Formisano

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] due ingredienti. Le mandorle sono davvero speciali per me, le uso per fare il latte vegetale, il burro, nei dolci e anche nelle pietanze salate. Infatti questa ricetta l’ho sperimentata per creare un […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

nutella veg-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-crema al cioccolato
10 alimenti da tenere sempre in dispensa-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-torta- alimentazione equilibrata
Porridge-cremoso-a-colazione-mina-in-cucina-ricette-di-mina-ricette-yoga-ricette-vegane-cucina-yoga-kriyayogaevolution-yoga-busto-mina-formisano-torta-colazione-proteica.jpg

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Curiosità

dal mondo Yoga

10 alimenti da tenere sempre in dispensa-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-torta- alimentazione equilibrata
Come affrontare il futuro-yoga busto-kriyayogaevolution-mina formisano-fulvio falsanito-yoga-dopo il covid
praticare a casai-yoga busto-kriyayogaevolution-mina formisano-fulvio falsanito-yoga a casa

# LA NOSTRA COMMUNITY

Something is wrong.
Instagram token error.
Follow
Load More

casa editrice costruttori di pace-maria terranova-marcia della pace

banner kaimakiweb-agenzia web varese-siti internet-seo-indicizzazione-applicazioni web-kaimakiweb

banner Lunardon Impianti Elettrici-Elettricista Malnate-Riparazioni Elettriche