PEPERONI RIPIENI VEGAN

Le ricette di Mina in cucina

peperoni-peperoni ripieni vegan-ricette vegane-yoga busto-kriyayogaevolution-ricette di mina-mina in cucina-mina formisano

I peperoni sono davvero una verdura speciale. Per il loro colore e per il loro sapore deciso. Ho come la sensazione che dentro si racchiuda il sole. Il profumo che emanano tra i fornelli mi porta indietro nel tempo. Quando la casa in cui sono nata, si riempiva dei profumi domenicali, dove si preparava il piatto speciale della settimana. La mia mamma ci preparava i peperoni in padella di cui in futuro vi posterò la ricetta. Oggi invece vi propongo la rivoluzione del peperone ripieno. Veloce nella preparazione e gustosissimo. Devo dire che anche sul piano digestivo, non mi ha deluso. Di solito i peperoni tendono a restare un cibo pesante se non vengono fatti i giusti abbinamenti. Invece ho cercato di preparare un piatto unico che racchiudesse vitamine, carboidrati e proteine. Nello stesso tempo deve restare digeribile e gustoso.

I peperoni

A favore dell’uso dei peperoni nella stagione estiva c’è la sua capacità di reintegrare l’acqua, essendone composto al 92%, e sali minerali quali fosforo, magnesio, potassio, ferro e calcio. Contiene una percentuale di vitamina C quattro volte maggiore che negli agrumi con la conseguente capacità di aumentare la resistenza alle infezioni. Inoltre irrobustisce i muscoli e favorisce l’assorbimento del ferro. In 50 gr di peperoni, soprattutto quelli rossi, è contenuto il 75% della razione giornaliera raccomandata (RDA). Inoltre insieme al contenuto di vitamina A otteniamo il beneficio di una prevenzione dai radicali liberi grazie alle proprietà antiossidanti di queste due vitamine.

peperoni-peperoni ripieni vegan-ricette vegane-yoga busto-kriyayogaevolution-ricette di mina-mina in cucina-mina formisano

Questo permette, secondo gli studi, di prevenire malattie di invecchiamento della pelle, tumori e malattie cardiovascolari. Tra le vitamine troviamo la presenza del gruppo B e delle vitamine E, J e K. Il potassio e il carotene hanno anche proprietà diuretiche quindi utili alla funzioni urinarie. La percentuale di fibra è buona e questo lo fa rientrare tra i cibi utili al controllo del peso visto il senso di sazietà che aumenta con poche calorie assunte per porzione (alimentazione ipocalorica). Un’altra sostanza presente è la capsaicina, molto più ricca nel suo “fratello” peperoncino, ma anche nel peperone la troviamo in buone quantità sotto la buccia che porta così proprietà antibatteriche, antidiabetiche, analgesiche e antitumorali.

Passiamo ora alla nostra ricetta

Ingredienti

–  3 peperoni (rosso, giallo, verde)

–  1 spicchio d’aglio tritato

–  1 manciata di capperi sotto sale

–  3 cucchiai di olio evo

–  sale qb

Per il ripieno

–  150 gr di piselli secchi

–  1 manciata di olive taggiasche

–  1 manciata di uva sultanina

–  1 sale qb

–  200 gr di fiocchi d’avena

–  1 spicchio di aglio tritato

–  1 cucchiaino di curcuma

–  1 manciata di pepe

–  olio evo qb per la superficie del ripieno

–  prezzemolo tritato

Procedimento

Laviamo i peperoni. Li dividiamo a metà privandoli del ceppo e dei semini interni. In una padella inseriamo l’olio evo, lo spicchio d’aglio, i capperi e i peperoni con una spolverata di sale. A parte in un pentolino facciamo bollire i piselli secchi per 30 minuti circa. Quando sono pronti scoliamo l’eventuale acqua in eccesso. Ora possiamo preparare il nostro ripieno. in una ciotola mettiamo insieme tutti gli ingredienti per il ripieno. Per i fiocchi d’avena possiamo anche aumentare le dosi se ci rendiamo conto che l’impasto è poco densa. Immagina di fare delle polpette. Ora possiamo inserire il ripieno in ogni singolo peperone. Li abbiamo tagliati a metà per facilitare poi la cottura. Una volta finito il ripieno concludiamo con un filo d’olio. Chiudiamo il coperchio e facciamo cuocere a fuoco medio e poi lento per 30/35 minuti.

Varianti

Anche in questa ricetta possiamo aggiungere altri ingredienti. Ad esempio io ho aggiunto anche 100 gr di bulgur di soia. Potremmo usare dei piselli freschi invece dei secchi. Oppure si può sostituire l’avena con della mollica di pane integrale o pane grattugiato. Aggiungere del lievito in scaglie o del curry. Ottimi anche gli spinaci al posto dei piselli e aggiungiamo dei pinoli. Insomma sperimentate come sempre.

Il bello del cucinare è che possiamo creare, inventare come più ci piace. Ormai dovresti essere convinto che tutto ciò che viene fatto con amore riesce sempre bene e ha sempre successo!

Mina Formisano

Yoga & Alimentazione

snack-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-salutari-genuin
melanzane-mina in cucina-ricette di mina-ricette yoga-ricette vegane-cucina yoga-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-melanzane farcite
acqua aromatizzata-ricette yoga-ricette vegane-ricette di mina-mina in cucina-yogaevolution-kriyayogaevolution-yoga busto

Curiosità

dal mondo Yoga

abbondanza dell universo-yoga busto-kriyayogaevolution-mina formisano-fulvio falsanito-yoga-dharma
caldo estivo-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-fulvio falsanito
le parole sono magia-kriyayogaevolution-yoga busto-mina formisano-fulvio falsanito

# LA NOSTRA COMMUNITY

Something is wrong.
Instagram token error.